News
IL RISARCIMENTO DEL DANNO DEL TERZO TRASPORTATO

Il Giudice di Pace di Bari, con sentenza n. 5137/2011, in merito al’azione introdotta da un minorenne al fine di ottenere il risarcimento del danno subito in un sinistro stradale in qualità di terzo trasportato, ha affermato che:” In ordine alla cooperazione del minore al danno subito, poiché trasportato su un ciclomotore, in violazione delle norme del Codice della strada, la fattispecie integra un’ipotesi di cooperazione colposa dei predetti nella condotta causativa del fatto evento dannoso che, a parte i profili di responsabilità per gli eventuali danni arrecati a terzi disciplinati dall’art. 2054 c.c., obbliga il conducente del veicolo al risarcimento dei danni sofferti dal trasportato in conseguenza del sinistro, atteso che il comportamento di quest’ultimo nell’ambito dell’indicata cooperazione non vale ad interrompere il nesso causale tra la relativa condotta del conducente e il danno, ne’ ad integrare un valido consenso del trasportato alla lesione ricevuta, vertendosi in materia di diritti indisponibili. Ciò comporta, pertanto, l’obbligo del completo risarcimento in favore del terzo trasportato, salvo il diritto di rivalsa della compagnia nei confronti del proprio assicurato, laddove se ne ravvisino gli elementi da accertarsi in autonomo giudizio, atteso che nel caso che ci occupa non si controverte sulla responsabilità della causazione, ma solo sulla richiesta di risarcimento dovuta al terzo.”